Niente più paste per impronta, niente più disagio in bocca.

La tecnologia digitale assicura una presa d’impronta più accurata sin dalle prime fasi, e il restauro così ottenuto ha un miglior adattamento.

Lo scanner intraorale, da noi utilizzato, è estremamente sofisticato si serve di immagini in 3D parallele-confocali; pertanto la scansione è priva di polveri al 100% ed esegue una messa a fuoco automatica. Entrambe le caratteristiche permettono al dentista di posizionare la testa di scansione direttamente sui denti per acquisire una serie di immagini in 3D che riproducono fedelmente i denti del paziente tridimensionalmente.